Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
preview
Gotham City Impostors

Gotham City Impostors

Rammendate le vostre calzamaglie: il FPS con protagonisti gli imitatori di Batman e Joker sta per arrivare. Lo abbiamo provato alla Gamescom 2011: ecco le nostre impressioni.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Tra i primi posti della classifica dei giochi più attesi dell'anno, vi è senza dubbio Batman: Arkham City. Il titolo è il sequel di uno dei giochi più amati degli ultimi anni, e da quanto visto fin'ora il ritorno dell'uomo pipistrello sarà ancora più gradito di quanto visto in precedenza.

Non c'è dubbio che la nuova incarnazione videoludica di Batman abbia generato parecchi fan, e alcuni di essi certamente faranno la fila per accaparrarsi il gioco al day one. Ma cosa accadrebbe se il fanatismo andasse oltre? Cosa accadrebbe se, d'improvviso, Batman o Joker avessero degli emulatori?

Questa è la domanda a cui sembra rispondere Gotham City Impostors, titolo in sviluppo presso Monolith e previsto per la distribuzione in digital delivery. Il gioco era presente alla Gamescom 2011, dove abbiamo colto l'occasione per provare il gioco con le nostre mani.

Gotham City Impostors

Impostors è un tradizionalissimo FPS online a squadre, nel quale possiamo scegliere se interpretare i Bats o i Jokers, due opposte fazioni costituite esclusivamente da imitatori, sosia e fanatici dei due più celebri rivali dell'universo DC Comics. Ancora prima di lasciarci premere start, gli sviluppatori tengono a precisare che questo non è né sarà mai un gioco a classi: sebbene i diversi giocatori possano scegliere diversi set di armi, il titolo non ha nulla a che vedere con Counter Strike o simili.

In ogni caso, sono disponibili tre diversi personaggi per ogni fazione anche se la loro peculiarità si limita alla stazza fisica e alle conseguenti capacità di movimento e resistenza. "The Nimble", letteralmente "il rapido", è un personaggio magro e scattante, ma naturalmente più suscettibile ai colpi. "The Tough" rappresenta il personaggio bilanciato, mentre "The Mighty" è il classico tank, lento, impacciato ma in grado di resistere a più proiettili. Ed è così che ci troviamo nei panni di veri e propri bat-ciccioni, o esili punk-joker.

Il design dei personaggi è interessante: si nota sin da subito come questi impostori si siano fabbricati il costume da solo. C'è chi indossa un paio di mutande sopra ai pantaloni, chi si limita a un passamontagna con le orecchie di Batman e chi, come il tough bat, usa una tovaglia come mantello. Emerge molta ironia, ma ciò non significa che il gioco si risparmi la violenza. Va comunque detto che anche la violenza è in realtà una "comic violence", con sangue e scritte che richiamano molto lo stile dei fumetti.

Gotham City Impostors

Prima di ogni livello è possibile selezionare diversi set di armi. Abbiamo la classica accoppiata mitragliatore / fucile a pompa, o un più tattico fucile a distanza / pistola. Ognuno dei set disponibili dà accesso a un particolare gadget, che contribuiscono a modificare il modo in cui ci sposta nel livello. Abbiamo accesso a rampini che conducono rapidamente dall'altro lato della mappa, ma anche a stivali a molla, mantelli che consentono di planare o bombe fumogene. Per la verità non abbiamo trovato gli strumenti particolarmente incisivi, eccezion fatta per il rampino che - data la sua ampia portata - consente di giungere sul nemico in rapidamente dopo un respawn.

Nel gioco saranno disponibili diverse modalità, che vanno dal consueto deathmatch a squadre fino alle modalità cattura la bandiera e agli scontri a tempo. Durante il nostro test abbiamo giocato a una modalità nella quale dovevamo conquistare tre checkpoint entro un tempo limite. Si tratta di una versione a squadre del consueto king of the hill, reso più complesso dalla presenza di soli quattro giocatori per fazione.

Gotham City Impostors
Gotham City ImpostorsGotham City Impostors

Gotham City Impostors è stato senza dubbio uno dei giochi più curiosi messi in mostra alla Gamescom e, probabilmente, uno degli spin off più strani dai tempi di Dead or Alive Xtreme Beach Volleyball. Il gioco non ha molte pretese, e il suo prezzo inferiore a 9 sterline (o equivalente) denota l'assenza di una produzione multimilionaria alle spalle. Nei pochi minuti che ci sono stati concessi abbiamo avuto modo di divertirci sebbene siano da subito emersi alcuni dubbi in merito alla longevità. Ne riparleremo nel primo trimestre del prossimo anno, quando il gioco arriverà su PC, PSN e XBLA.