Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
articoli

GOTY 2015

Ecco i 10 giochi migliori del 2015 secondo la redazione di Gamereactor.

HQ

10) UNTIL DAWN
(PS4 - Supermassive Games) - La recensione

"Un flop? Per noi ASSOLUTAMENTE NO. Probabilmente non verrà accolto benevolmente da chi ha deciso di dire basta ai QTE o ai giochi-non-giochi come Heavy Rain, che a loro detta sono la rovina della nostra epoca videoludica. Sì, la sensazione è che Until Dawn sia più un film o una serie horror interattiva più che un gioco, ma è veramente molto divertente guardarlo - e ovviamente giocarci - per tutta la sua durata. (Gillen McAllister - Gamereactor UK)

GOTY 2015

9) SUPER MARIO MAKER
(Wii U - Nintendo) - La recensione

"Come sospettavamo sin dall'inizio, a spostare l'ago della bilancia di Super Mario Maker è stato solo ed esclusivamente il pubblico di giocatori, i quali - con il loro entusiasmo e la loro creatività - hanno confermato l'estrema potenzialità insita in questo prodotto e hanno permesso al gioco di raggiungere vette importanti e confermandosi, di fatto, un successo senza precedenti. Sebbene il carattere randomico della modalità "Sfida dei 100 Mario" continua ancora a non convincerci, il rimpolpamento in termini di livelli offerto dalla community di appassionati ha contribuito a creare un certo equilibrio, rendendo meno evidente l'eccessiva discrepanza tra un livello e l'altro.

Alla luce della nostra "revisione", possiamo finalmente confermarlo: Super Mario Maker è un prezioso gioiellino, che vive, splende e pulsa grazie alla sua creativa community. Un omaggio importante non solo all'icona trentennale di casa Nintendo, ma soprattutto al suo pubblico, che ha accolto con entusiasmo e passione una sfida che aspettavano da una vita: diventare Super Mario Maker(s). (Fabrizia Malgieri - Gamereactor Italia)

GOTY 2015

8) ORI AND THE BLIND FOREST
(Xbox One - Moon Studios) - La recensione

"Grazie ad un eccellente comparto grafico, un gameplay intuitivo ed un'esperienza che nel suo complesso si rivela davvero emozionante, Ori and the Blind Forest si prepara di diritto ad entrare nella lista dei favoriti tra i platform più interessanti e suggestivi visti quest'anno. Con un giusto livello di difficoltà, senza mai scivolare nella frustrazione, il titolo di Moon Studios è una perla imperdibile, che consigliamo caldamente a qualsiasi possessore di una console Xbox e di un PC". (Fabrizia Malgieri - Gamereactor Italia)

GOTY 2015

7) RISE OF THE TOMB RAIDER
(Xbox One, Xbox 360 - Crystal Dynamics) - La recensione

"In conclusione, Rise of the Tomb Raider è un'altra dimostrazione della forza insita in Lara Croft e nel prodotto di Crystal Dynamics. Ovviamente non può espandersi ulteriormente in quanto si tratta di un concept già di suo immenso, ma ci sono comunque una cosa o due che ci spingono a stare un po' più stretti con il voto, ma si tratta senza dubbio di un gioco molto divertente. Microsoft ha fatto davvero bene ad investire in questa esclusiva, in quanto si tratta di un'opera davvero molto buona. (Christian Gaca - Gamereactor Germania)

GOTY 2015

6) MAD MAX
(PS4, Xbox One, PC - Avalanche Studios) - La recensione

Seppur esca da una produzione piuttosto travagliata, Mad Max degli Avalanche ci ha convinto. Probabilmente non è stupefacente quanto Shadow of Mordor (tra le grandi rivelazioni inaspettate dello scorso anno), ma si è rivelato senza dubbio un'esperienza di gioco molto divertente, che ci vedrà impegnati per parecchie ore, tra missioni principali e secondarie. Mettendo da parte l'aspetto della ripetitività - la vera condanna di buona parte delle avventure sandbox - e una trama che dal canto suo non fa gridare al miracolo, nel complesso Mad Max si rivela un prodotto di buona fattura, caratterizzato da quella giusta dose di ignoranza quanto basta, tipica di casa Avalanche, unita ad alcune meccaniche e modalità di gioco davvero interessanti. Un gioco che sicuramente merita più di un'occhiata, a nostro parere." (Fabrizia Malgieri - Gamereactor Italia)

GOTY 2015

5) METAL GEAR SOLID V: THE PHANTOM PAIN
(Xbox One, Xbox 360, PS3, PS4, PC - Kojima Productions) - La recensione

"Fortunatamente, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain è un gioco molto coinvolgente, quindi quelle poche ore in cui ci troveremo a ripetere alcune missioni non saranno eccessivamente problematiche. Alla fine, completare missioni al cardiopalma, raccogliere aggiornamenti per la vostra base o rapire soldati (o capre di montagna) si rivela una brillante fonte di intrattenimento, ottime per decine e decine di ore. Ma ancora, non è neanche il numero di ore che abbiamo a disposizione nel gioco a sorprenderci. Ciò che porteremo con noi come ricordo di questa esperienza sono, in realtà, i momenti meno significativi: i continui rimandi ad altre opere di Kojima, ascoltare "Take on Me" a tutto volume dagli altoparlanti dell'elicottero, e, soprattutto, quei momenti in cui tutto quello che potevamo fare era fissare il controller e chiederci se avessimo voluto continuare a far compiere a Big Boss un altro passo verso l'inferno. È questo che vogliamo fare? Non ne siamo ancora sicuri. In fin dei conti, la situazione è così emozionante che non possiamo resistere. Ed è così che strisciamo silenziosamente in una nuova area, come il buon Snake ci ha insegnato in tutti questi anni."(Tomas Veiden - Gamereactor Norvegia)

GOTY 2015

4) BATMAN: ARKHAM KNIGHT
(PS4, Xbox One, PC - Rocksteady) - La recensione

Anche se l'esperienza vi risulterà incredibilmente familiare per via delle meccaniche di base e per alcuni sistemi di gameplay che sono simili a quelli visti in precedenza, l'aspetto generale del gioco e la storia sono una meraviglia. Le nuove meccaniche si adattano rapidamente e in modo naturale a tutto ciò che abbiamo visto in precedenza. E' un gioco diverso da Arkham City, così come quest'ultimo era diverso da Arkham Asylum. In passato, avete comunque avuto le vostre ragioni e i vostri momenti per amarli letteralmente. In Batman: Arkham Knight accade praticamente lo stesso. Quel senso di intimità tra Batman e Gotham c'è ancora, anzi forse è addirittura amplificato. E' solo che questa volta è avvolto da un mondo di gioco molto più grande, ma altrettanto convincente. (Gillen McAllister - Gamereactor UK)

GOTY 2015

3) THE WITCHER 3: WILD HUNT
(PS4, Xbox One, PC - CD Projekt RED) - La recensione

The Witcher 3: Wild Hunt è un gioco pieno di varietà e di contenuti coinvolgenti. E il fatto che non ci siamo emotivamente legati a Geralt tanto quanto a John Marston di Red Dead o Joel ed Ellie in The Last of Us, può derivare semplicemente da un problema intrinseco al genere fantasy, in quanto si contrappone in modo netto al mondo reale, o dal fatto che abbiamo di fronte un personaggio la cui personalità e le cui relazioni dipendono fortemente dai due giochi precedenti. E' un gioco molto buono, non c'è dubbio; peccato che la struttura dell'inventario e il sistema di crafting non siano all'altezza della sua eccellenza. (Gillen McAllister - Gamereactor UK)

GOTY 2015

2) LIFE IS STRANGE
(PC, PS4, PS3, Xbox One, Xbox 360 - Dontnod) - La recensione

Vi abbiamo già detto che sul finale eravamo una valle di lacrime. È davvero molto potente e, essendo un gioco molto personale che ruota principalmente intorno amicizia, la scelta effettuata alla fine sarà altrettanto molto personale. Una scelta che riflette le vostre opinioni sugli eventi e la vostra morale. Non è una decisione in "bianco/nero" e la storia arriva al culmine splendidamente. È interessante che, anche se Max è il personaggio principale, la storia ruota attorno maggiormente a Chloe. Per molti aspetti, Max è come se fosse un alieno sbarcato ad Arcadia Bay in questo particolare momento, non tanto per se stessa, ma principalmente per Chloe e per le altre persone della cittadina in difficoltà.

Al termine di una settimana molto turbolenta ad Arcadia Bay dobbiamo dire che questo è un gioco che tutti coloro che apprezzano questo tipo di avventure episodiche devono assolutamente provare. Ti senti davvero parte di quanto accade, e anche se i dialoghi non sono sempre eccezionali, la narrazione è brillante. (Bengt Lemne - Gamereactor UK)

GOTY 2015

1) FALLOUT 4

(PS4, Xbox One, PC - Bethesda) - La recensione

" Insomma, Fallout 4 regala grandissime soddisfazioni e va oltre quanto visto finora. Bethesda torna con un altro capolavoro e puntano sicuramente ad aggiudicarsi il premio come Gioco dell'Anno. La grande rivoluzione del franchise l'abbiamo assistita con Fallout 3, non c'è dubbio, ma questo titolo se ne fa sua grande e importante continuazione. Al contempo, si tratta anche di un titolo ambizioso. I piccoli cambiamenti introdotti nelle varie meccaniche sono davvero interessanti e il sistema di costruzione si sposa perfettamente con i capisaldi della serie. Fallout 4 dipende più che mai da voi, ed è il migliore della serie senza ombra di dubbio". (Mike Holmes - Gamereactor UK)

GOTY 2015


Caricamento del prossimo contenuto