Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
preview
Injustice: Gods Among Us

Injustice: Gods Among Us

Injustice prende il concept di Mortal Kombat, lo epura dalla violenza in eccesso e pone come protagonisti alcuni personaggi iconici. Il risultato è promettente.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Nei mondi paralleli, c'è sempre la possibilità di vedere qualcosa di nuovo. Qualcosa di inaspettato.

Nel medium dei fumetti, la cosa si traduce di solito in eroi con l'etica di un boy scout che, per qualche ragione, escono dal personaggio. In questo caso specifico: Superman fa qualcosa di particolarmente brutto al Joker dopo che Metropolis è stata distrutta. Questo è quello che accade in Injustice: Gods Among Us- un flash forward per gli eventi che vengono narrati da questo gioco. Questa non è la classica storia firmata DC Comics. Ma non ci si poteva aspettare niente di meno dai creatori di Mortal Kombat.

Injustice è uno sguardo più oscuro sul tema di Justice League - la versione DC degli Avengers della Marvel - e che si traduce in un picchiaduro uno-contro-uno sia in un multiplayer competitivo che in una campagna single player che passa in rassegna i diversi personaggi nel corso della storia. Siamo testimoni di un inizio d'effetto, con la telecamera che si sposta tra i vari eroi, e i dialoghi alternano le varie personalità dei personaggi.

Injustice: Gods Among UsInjustice: Gods Among Us
Injustice: Gods Among UsInjustice: Gods Among Us

Si tratta di un vero e proprio organigramma visuale per gli appassionati di fumetti, in quanto sia gli eroi che i vengono impilati sulla schermata di selezione dei personaggi.

Nella squadra ci sono 24 personaggi tra cui scegliere. Compresi dodici supereroi come Batman, Superman, Flash e Wonder Woman, così come Freccia Verde, Aquaman e Raven. Sul lato dei supercriminali abbiamo il Joker, Catwoman, Harley Quinn, Bane, Lex Luthor e Black Adam (altri arriveranno via DLC), e tutti sono suddivisi per il loro peso e le varie differenze di velocità, pertanto le combinazioni in gioco sono parecchie.

Ognuno ha un attacco speciale che si adatta al proprio superpotere (Flash fa un giro del mondo per infliggere un supercalcio alle spalle del nemico, Batman richiama la Batmobile e la fa sbattere contro i nemici), e alcuni attacchi specifici legati al livello rendono la cosa ancora più spettacolare.

In linea con il genere, i super attacchi sono disponibili solo dopo che è stata riempita una barra di energia nella parte inferiore dello schermo, attraverso il consueto accumulo di mosse. La combinazione di attacchi ambientali, catene di combo e superattacchi è il fulcro del combattimento.

Injustice: Gods Among Us

Ci sono quindici arene di combattimento in tutto, con interazioni multiple in ciascuna. L'interazione viene segnalata da un'icona sullo schermo. Con un pulsante premuto al momento opportuno si attiva una cinematica simile a quella delle mosse principali, e che si concludono con un avversario che finisce contro un oggetto, o che attraversa le pareti spostandosi in un altro luogo dell'arena, in quanto le arene sono costruite con una connessione circolare in mente.

Ad ogni turno non si riavvia il livello: si tratta di un'esperienza simile a Mortal Kombat ma senza sangue e violenza - e non sorprende data la licenza. Eppure, anche con questo aspetto in mente, i pugni e i calci colpiscono con un'intensità che riflette i muscoli sovrumani dei personaggi, mentre gli attacchi in catena sono piuttosto vistosi.

Per i nuovi arrivati e per igiocatori occasionali, Netherrealm ha integrato una modalità estesa dedicata all'allenamento. Qui impareremo le basi di tattiche di combattimento e di controllo avanzate, oltre a qualche aspetto più profondo, tra cui gli STAR Labs. Questi mini-giochi, oltre duecento, dieci per personaggio, hanno una piccola storia. Nel livello di Catwoman, per esempio, si invia il suo gatto per esplorare un museo. Controlliamo il gatto, e si devono schivare gli ostacoli, i laser di protezione e le guardie.

Injustice: Gods Among Us

Il metodo di controllo è quello dei consueti quattro pulsanti di attacco, evidentemente rivolti a un pubblico più ampio. A, X e Y sono utilizzati per gli attacchi veloci, medi e forti, mentre B attiva le mosse speciali C'è anche un pulsante per la presa (LB) e il pulsante di interazione con l'ambiente (RB). Se la barra dell'attacco super è completamente piena, i due pulsanti grilletto (LT + RT) possono essere premuti contemporaneamente per attivare l'attacco. Non c'è nessun blocco. Il gioco, nella sua semplicità, è molto complesso.

Dopo ogni combattimento si ottengono dei punti esperienza. Il vincitore ottiene i punti per le mosse effettuate, il perdente solo i punti per aver giocato la battaglia. Al momento, però, non è chiaro se i punti esperienza avranno uno scopo oltre a quello di acquistare costumi et similia.

Tutto sembra essere molto promettente, anche se, come avviene con la maggior parte dei giochi di combattimento, probabilmente quelli che trarranno più beneficio dal titolo saranno gli esperti del genere. Ma la campagna storia è tale che i fan dei personaggi iconici rappresentati - buoni o cattivi - avranno pane per i loro denti. Non vediamo l'ora di continuare la nostra litigata tra Batman e Superman sulla nostra console.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati

Injustice: Gods Among UsScore

Injustice: Gods Among Us

RECENSIONE. Scritto da Jonas Mäki

Finalmente i nostri supereroi preferiti se le danno di santa ragione. Con Mortal Kombat come gioco di partenza, nulla potrebbe andare storto. O no?



Caricamento del prossimo contenuto