Italiano
Gamereactor
testi hardware

JBL Live Beam 3

JBL è tornata con tre nuovi modelli in-ear per il 2024 e le prime sono le migliori cuffie sotto i 200 euro che noi di Gamereactor abbiamo mai testato...

JBL offre da diversi anni, a mio parere, le cuffie in-ear più convenienti al mondo con un paio di modelli diversi. Da oltre un anno a questa parte, le JBL Live Pro 2 a 99,99 euro sono state il miglior acquisto in assoluto, in tutte le categorie, quando il prezzo viene pesato nell'equazione - e ora che JBL Harman sta tornando con una nuova serie di cuffie 2024, è ovviamente tempo per me di metterle sul banco di prova.

Il primo è il JBL Live Beam 3, progettato come il Live Pro 2 o il Tour Pro 2 con l'ormai iconico stelo degli Airpods, che in questo caso ospita i microfoni per l'audio delle chiamate e la cancellazione attiva del rumore delle cuffie. Lo stelo è coperto da un involucro cromato mentre le cuffie stesse sono ricoperte da una sorta di superficie in gomma opaca e sembrano costose quando le disimballo dalla custodia di ricarica inclusa. Come per il Tour Pro 2, la custodia che carica le cuffie è stata dotata di un due pollici (piccolo?) Display OLED che consente di impostare l'impostazione dell'equalizzatore che si desidera utilizzare, il disco, il brano e l'artista che si desidera ascoltare, nonché il volume, rispondere alle chiamate e attivare o disattivare la modalità trasparenza. Per quanto riguarda il Tour Pro 2, ho descritto questo display come un espediente, ma dopo aver utilizzato le cuffie per un anno e dato che JBL ha migliorato il display stesso, la funzionalità touch e aumentato il numero di impostazioni che possono essere effettuate direttamente sulla custodia di ricarica, sono pronto a cambiare idea.

JBL Live Beam 3

Uso le cuffie in-ear quasi esclusivamente in palestra e non dover portare il telefono nella tasca dei pantaloncini e invece poter portare con me la custodia chiaramente più leggera, chiaramente più piccola, chiaramente più flessibile che pesa 82 grammi - per poter controllare le cuffie che sono nel cranio - è liscio e sensato. Il fatto che il piccolo schermo integrato non influisca sull'eccellente durata della batteria rende anche la funzione stessa più facile da apprezzare che mai. Con la cancellazione attiva del rumore abilitata, ogni carica dura dieci ore in queste cuffie con 32 ore nella custodia e, se le usi senza ANC, durano 12 ore per carica con 36-37 ore di durata della batteria nella confezione. Questa è la classe di riferimento, la migliore dell'intero segmento di prodotto insieme ai modelli di punta di Jabra.

JBL Live Beam 3
Annuncio pubblicitario:

Il Live Beam 3 ospita driver di grandi dimensioni che misurano dieci millimetri e questo, come nel caso del Technics AZ80 e del Jabra Elite 10, significa che la quantità di bass boost utilizzato, o distinguibile dalla profondità naturale tramite i driver più grandi, è minima. Invece, qui c'è una gamma bassa molto naturale, che non suona mai forzata o potenziata, ma piuttosto ariosa e scattante in un modo con cui poche cuffie in questa fascia di prezzo possono anche solo sognare di competere. Inoltre, il personaggio è quel calore e quella giocosità di JBL che amo sempre, sempre, sempre. La gamma media è calda e fluida senza perdere il controllo, mentre gli alti sono chiaramente ad alta risoluzione e cristallini senza mai diventare nitidi. Non importa se sto suonando "Seven Days" di Sting o "Kascade" degli dei prog di Animal as Leaders: le Live Beam 3 suonano altrettanto bene indipendentemente dal tipo di musica che alzo, e questa è una versatilità che non molte altre cuffie in questa fascia di prezzo possono vantare.

JBL Live Beam 3

Anche l'ANC è furiosamente bravo, qui. L'unica cuffia che ho ascoltato che ha una cancellazione attiva del rumore più efficace è la Bose Quiet Comfort Ultra, che costa £ 50 in più ed è invece peggiore sotto molti aspetti di quella nuova di JBL. Tutte le altre cuffie in-ear che ho testato negli ultimi anni (36 paia, per l'esattezza) sono superate dall'ANC in Live Beam 3, che oltre a questo impressiona anche quando si tratta del suono della conversazione. La mia voce è percepita come riccamente naturale da coloro che chiamo, mentre coloro con cui parlo suonano sempre bene, alle mie orecchie. Anche la modalità trasparenza è molto buona e per quanto riguarda tutte queste importanti funzionalità, non ho alcuna lamentela.

JBL Live Beam 3
Annuncio pubblicitario:

Ottimo design, ottima ergonomia, ottima durata della batteria, ottima cancellazione del rumore, ottimo suono ad un prezzo incredibilmente competitivo. Non ci sono davvero cuffie in-ear oggi sul mercato per £ 180 che possano competere con il tutto offerto da Live Beam 3. JBL è di nuovo in cima.

10 Gamereactor Italia
10 / 10
+
Qualità del suono eccezionale grazie soprattutto ai nuovi elementi da 10 mm, design brillante, durata della batteria brillante, ottimo ANC
-
Non impermeabile
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

JBL Live Beam 3

JBL Live Beam 3

CONTENUTO HARDWARE. Scritto da Petter Hegevall

JBL è tornata con tre nuovi modelli in-ear per il 2024 e le prime sono le migliori cuffie sotto i 200 euro che noi di Gamereactor abbiamo mai testato...



Caricamento del prossimo contenuto