Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
preview
sands of aura

Sands of Aura: Impressioni dall'Early Access

Anche dopo quattro anni di sviluppo, questo Souls-like ha ancora bisogna di tempo prima di uscire dal forno.

Ambientato in un mondo sepolto sotto un mare di sabbia, Sands of Aura è un nuovissimo titolo action/adventure che si ispira a Dark Souls e Diablo. Il progetto è appena entrato in Early Access su Steam dopo più di quattro anni di sviluppo e dovrebbe essere rilasciato in formato completo nel primo trimestre del 2023. Ovviamente, con un nuovo intrigante Souls-like che entra in scena, non potevo impedirmi di dare un'occhiata, ma devo ammettere che sono uscito con alcune prime impressioni contrastanti.

Prima di approfondire la sua meccanica, permettimi di darti qualche informazione. Sands of Aura è ambientato in un mondo conosciuto come Talamhel che è stato trasformato in un mare di sabbia dopo che una divinità arrabbiata ha distrutto le sabbie del tempo. Giocando nei panni di un membro di un gruppo d'élite noto come i pochi giusti, sta a te riportare l'ordine sulla terra e porre fine a una nuova forza del male che si è diffusa sulle sue numerose isole.

Quando si tratta di combattimento, sono presenti molti degli stessi tratti distintivi di un Souls-like. L'azione è incentrata sulla mischia e brutalmente impegnativa, e hai solo opportunità limitate di curarti suonando un campanello. Ottieni anche Glint, che è l'equivalente di Souls (o Blood Echoes), per uccidere i nemici, e questo può essere usato per creare nuovi oggetti e aggiornare il tuo equipaggiamento esistente. Un aspetto interessante che Sands of Aura aggiunge a questa formula ormai logora è la sua meccanica di scoppio. Mentre fai a pezzi i nemici, fai salire un misuratore viola e questo può essere attivato per eseguire un potente attacco a distanza. Usarlo può significare la differenza tra la vita e la morte in alcuni scenari, ed è un esercizio di pazienza nel preservarlo e usarlo solo nei momenti più vitali.

L'influenza di Diablo si insinua davvero quando si parla del bottino del gioco e della prospettiva isometrica. Raccoglierai rune uccidendo i nemici e aprendo i forzieri dei tesori e questi possono essere equipaggiati in diverse parti della tua armatura per dare buff alla tua salute, resistenza e attacco critico. Ci sono anche diversi set di armature che puoi ottenere e riceverai alcuni vantaggi nell'indossare oggetti appartenenti a un particolare set. Indossando il set di armatura Nomad, ad esempio, l'uso delle campane curative diventa più efficace del 25% quando si indossa metà del set e del 50% più efficace quando si indossano tutti gli oggetti corrispondenti.

sands of aura

Purtroppo, però, non mi sono mai sentito veramente in controllo del mio personaggio, poiché c'è un'enorme quantità di input lag durante la schivata e l'esecuzione degli attacchi. Questo ha solo aggiunto un ulteriore livello di frustrazione a un gioco già impegnativo, poiché spesso i miei tentativi falliti sembravano dovuti alla mancanza di risposta dei controlli e non alle mie azioni imperfette. Inoltre, non c'è alcun blocco sul sistema, quindi è necessario continuare a ruotare rapidamente la fotocamera per assicurarsi di essere rivolti nella giusta direzione. Non posso dirti quante volte la telecamera è finita per rimanere bloccata sui muri durante i combattimenti lasciandomi completamente cieco.

Oltre alle sue battaglie ravvicinate, trascorrerai gran parte del tuo tempo viaggiando da un'isola all'altra su una nave sabbiosa conosciuta come Grainwake. Le 10 e più isole del gioco sono completamente esplorabili al tuo ritmo una volta completato il prologo, e c'è un grande senso di libertà nel tracciare la tua avventura. C'è anche un bel senso di varietà in ogni area. Una volta stavo combattendo contro scheletri in fiamme in una chiesa bruciata, e poi mi trovavo in una giungla lussureggiante che schivava piante velenose che esplodevano.

E' stato durante questi momenti di esplorazione, però, che sono venuti alla luce i problemi tecnici più eclatanti del gioco. Durante il mio girovagare tra le sabbie, il framerate ha subito un vero colpo e gli oggetti e le texture apparivano in modo incontrollabile sulle isole circostanti. Oltre a questi problemi, ho riscontrato anche uno strano bug mentre parlavo con un determinato NPC. Qui non ho potuto selezionare opzioni di dialogo specifiche finché non ho ripristinato il gioco e sono tornato alla conversazione. Ovviamente, Sands of Aura è ancora in accesso anticipato, quindi spero che questi problemi vengano risolti prima del lancio.

Le cose potrebbero essere partite in modo un po' incerto per Sands of Aura, ma è comunque solo all'inizio del suo viaggio in accesso anticipato e c'è ancora tempo per migliorare. A merito dello sviluppatore, hanno già rilasciato cinque patch per la correzione dei bug al momento della scrittura di questo articolo, quindi speriamo che questo supporto continui in futuro. Per il momento, però, ti esorto a stare alla larga da questo gioco, poiché manca del senso di fluidità che ci si aspetta da un Souls-like. C'è un'enorme quantità di input lag, non è presente alcun blocco sul sistema e i problemi tecnici sono abbondanti.

sands of aurasands of aura
sands of aura

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto