Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
articoli
Sea of Thieves

Scrutando l'orizzonte: cosa ci attende in futuro da Sea of Thieves?

Abbiamo provato ad immaginare cosa potrebbe arrivare nel prossimo futuro nel sandbox online di Rare.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Sea of ​​Thieves è un bel gioco, ma da quando è uscito un paio di settimane fa, l'avventura piratesca online di Rare ha suscitato non poche critiche in merito alla mancanza di contenuti a disposizione dei giocatori al momento del lancio. Anche se c'è ancora molto da fare, non tutte le attività sono particolarmente uniche o memorabili (parliamo di te, Alleanza dei Mercanti). C'è anche una netta mancanza di trama, in quanto nel gioco siamo principalmente occupati a saccheggiare e ad occuparci delle navi, aspetti che si sono rivelati un po' un ostacolo per buona parte della community. Detto questo, le basi con cui Rare ha suscitato preoccupazione sono solide e, visto il buon supporto previsto nelle prossime settimane e mesi (forse anche anni), prevediamo che Sea of ​​Thieves si godrà un lungo e fruttuoso viaggio a bordo della buona nave Xbox. Ma quale forma potrebbe assumere questo supporto? Abbiamo provato a immaginare cosa mai potrebbe accadere nel gioco, e qui di seguito, in ordine sparso, troverete i frutti delle nostre riflessioni.

Una storia in bottiglia: In realtà siamo rimasti un po' sorpresi dal fatto che Sea of ​​Thieves non sia stato lanciato accompagnato da una breve campagna single-player introduttiva. Sarebbe stato un ottimo modo per far conoscere ai giocatori le meccaniche e le caratteristiche che useranno durante le loro svariate avventure. Una breve storia in single-player che comprenda i tre tipi di missioni e dalla durata di appena una manciata di ore avrebbe inoltre offerto un po' di contesto al gioco in generale, spingendovi ulteriormente ad entrare in contatto con il suo mondo. Anche i personaggi NPC che incontrate negli avamposti sono poco sfruttati, quindi sarebbe stato un bel modo per dare loro un po' più di spazio sullo schermo. Tuttavia, c'è ancora un sacco di tempo affinché Rare trovi qualcosa che possa aiutare i nuovi arrivati, e i navigatori esperti sarebbero senza dubbio entusiasti di lanciarsi in una qualche nuova attività che li tenga occupati per una sera o due.

Fauna selvatica: Sappiamo che Rare ha in progetto di aggiungere animali domestici al gioco nel prossimo futuro, e approviamo con entusiasmo questa scelta (dopotutto il gatto del nostro ufficio UK si chiama Nelson, come l'ammiraglio). I gatti, i pappagalli e le scimmie hanno tutti perfettamente senso data l'ambientazione, ma ormai abbiamo catturato così tanti maiali che non possiamo fare a meno di desiderarne uno che vada in giro a zonzo a bordo della nave e a salvarlo da qualsiasi cosa il destino abbia in serbo per lui, una volta che lo lasciamo in balia delle onde con i Mercanti dell'Alleanza. C'è spazio per molti più animali - sia sopra che sotto l'acqua - e ci piacerebbe vedere topi abbandonare le nostre navi che affondano, i delfini che si infrangono sulle onde mentre ci spostiamo da un'isola all'altra e le balene che fanno la loro comparsa di fianco alla nave nei momenti più tranquilli. Al diavolo, forse anche qualche branco di meduse potrebbe presentarsi di tanto in tanto per rendere le nostre nuotate verso terra un po' più difficili. Il mondo di Sea of ​​Thieves è già vivo, ma ciò non significa che Rare non possa migliorare ulteriormente le cose.

Nuove cose da pugnalare : Combattere contro altri giocatori e scheletri (e abbattere la strana creatura tentacolare gigante) è divertente, ma non vediamo l'ora di combattere contro nuovi nemici nel resto del mondo. Abbiamo notato alcuni indizi che ci hanno lasciato presagire che ci saranno altri nemici contro cui combattere in un prossimo futuro. Magari inizieremo a combattere contro di loro per accedere alle aree sottomarine contenenti nuovi bottini? Ciò avrebbe certamente senso e offrirebbe una nuova forma di sfida, espandendo il pericolo offerto dagli squali che pattugliano le acque intorno alle isole. Abbiamo anche sentito parlare di granchi giganti, ma ci sono molte altre tipologie di nemici che Rare potrebbe aggiungere col passare del tempo e con cui daranno una boccata di aria fresca. È anche probabile che vedremo creature più grandi apparire in un prossimo futuro, dando una pausa al Kraken e aiutando a preservarne il suo mistero. Dateci una balena killer contro cui lottare e saremo lieti di affrontare la sfida, non è vero Achab?!

Sea of ThievesSea of ThievesSea of Thieves
Sea of Thieves

Caccia al tesoro competitiva : amiamo la miscela di PvP e PvE che si trova nei raid, in cui gli equipaggi devono collaborare per sconfiggere nemici di alto livello prima di combattere tra loro per contendersi il premio più importante, e questo è un aspetto che ci piacerebbe venga esplorato in altri modi. Immagina una modalità in cui un ramo specifico della Alleanza dei Mercanti richieda un certo tipo di pollo da consegnare entro una finestra temporale relativamente breve, in cui i giocatori combattono per contendersi galline o maialini rosa, mentre le barche cavalcano le onde e ladri troppo pigri per procurarsi il proprio bestiame, vi attendono all'avamposto in questione. O che dire di una caccia al tesoro che coinvolge equipaggi alla ricerca di indizi diversi sulle stesse isole, che si incrociano a vicenda mentre cercano di portare a termine una corsa fino al traguardo e accaparrarsi qualche bottino esclusivo o raro. Alcuni dei migliori momenti di Sea of ​​Thieves sono quando i giocatori si uniscono tra loro, o in attacchi di amichevole rivalità o in audaci atti di guerriglia, e ci piacerebbero un paio di nuove attività che permettano di lavorare su questi incontri con una maggiore frequenza.

Pirateria in solitaria: Sea of ​​Thieves è costruito per ospitare da uno a quattro giocatori (di più se volete lanciarvi in un raid), ma l'enfasi è principalmente rivolta a squadre di tre o quattro persone che si avventurano insieme alla ricerca di bottini. Due giocatori possono recuperare un bottino più piccolo, ed è comunque un ottimo modo per giocare, ma tutte le nostre esperienze single-player impallidiscono rispetto alle nostre imprese di squadra. Siete semplicemente troppo vulnerabili contro le navi più grandi, e un piccolo errore durante un incontro con un galeone completamente equipaggiato sarà quasi certamente un disastro per chi gioca da solo. Detto questo, ci piacerebbe molto giocare a Sea of ​​Thieves da soli, in particolare se fosse un po' meno punitivo, e pensiamo ad un paio di modi in cui Rare potrebbe riuscirci, sia tramite server sloop-only o addirittura una sorta di modalità piratesca last-man-standing. Quest'ultimo potrebbe vedere i giocatori iniziare dalle zone periferiche della mappa e navigare verso un'isola designata per contendersi il tesoro lì in attesa. Con una zona di gioco che si riduce lentamente e alcuni pericoli ambientali messi qua e là in buona misura, riusciamo a vederci del potenziale. Oramai il genere Battle Royale è molto popolare, ma pensiamo che Sea of ​​Thieves sia perfettamente posizionato per offrire un'incredibile variante di questa modalità di gioco. Ad essere onesti, Rare non dovrebbe limitare un tipo di gioco come questo ai giocatori singoli, e le opzioni alternative per le squadre a due e quattro giocatori sarebbero calorosamente gradite, ma per i lupi di mare solitari, sarebbe sicuramente un ottimo modo mettersi davvero alla prova.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Sea of Thieves