Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
preview
Shenmue 3

Shenmue 3 - Provato alla Gamescom 2019

L'amata serie si prepara a fare il suo ritorno dopo quasi 20 anni. Ma era come lo ricordavamo?

  • Kieran HarrisKieran Harris

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Shenmue e Shenmue 2 sono entrambi ascrivibili in un contesto molto particolare. All'epoca sono stati un flop commerciale, ma negli anni hanno guadagnato uno status di culto tra fan e critici. Anche se non conosciamo le loro performance a livello di vendita, comprendiamo la riluttanza di Sega a lavorare ad un nuovo sequel (si tratta pur sempre di affari), ma questo ha lasciato molti intrecci narrativi sospesi, in quanto la serie doveva originariamente suddividersi in più puntate. Nella speranza di concludere finalmente le cose, gli sviluppatori hanno avviato una campagna Kickstarter nel 2015 per continuare a raccontare la storia e sembra che questo classico Dreamcast fosse ancora nel cuore di molti giocatori, dal momento che il progetto ha più che soddisfatto le aspettative ed è diventato il videogioco più finanziato della piattaforma croudfunding.

Si dice che Shenmue 3 parta esattamente da dove si era interrotto il suo predecessore e all'inizio della demo provata alla Gamescom, siamo andati alla ricerca di un uomo con una cicatrice sul viso noto come The Bookie per avere maggiori informazioni su un gruppo di banditi. Dopo aver esplorato l'ambientazione del villaggio di Bailu e chiesto alcuni dettagli ai residenti, siamo stati indirizzati verso una figura solitaria che corrispondeva alla sua descrizione, ma non ci ha concesso le informazioni che stavamo cercando fino a quando non lo abbiamo sconfitto in una rissa. Ci siamo approcciati all'incontro con tanta sicurezza dato che questo era il nostro primo combattimento (sicuramente sarebbe stato facile, non è vero?), ma non è passato molto tempo prima che The Bookie ci mettesse a tappeto. Il rappresentante di Deep Silver inizialmente ci aveva avvertito che la difficoltà era stata rivista, ma non eravamo preparati a questo nemico, che aveva quasi il doppio della salute rispetto a noi.

Ci siamo quindi ritirati con la coda tra le gambe e abbiamo seguito il consiglio del nostro avversario, esercitandoci in un dojo nelle vicinanze e di affinare le nostre abilità nel kung-fu. Dopo aver interrogato gli abitanti ancora una volta per scoprire dove si trovasse, abbiamo trovato il dojo su una collina alla fine del villaggio e una volta lì abbiamo scoperto che c'erano dei manichini per l'allenamento su cui allenarsi e quattro diversi monaci contro cui sparare. I monaci in questione hanno un livello di difficoltà graduale e mutabile, consentendo una sfida molto più giusta per i nuovi arrivati, mentre i manichini ci hanno permesso di allenarci su due diverse mosse conosciute come il pugno e la posizione del cavallo. Detto questo, il combattimento mancava di fluidità e ci è parso particolarmente goffo e ci siamo ritrovati a cercare di mettere insieme quante più combinazioni di pulsanti possibili, sperando che il nostro avversario sarebbe stato buttato a terra prima di noi. In poche parole, non siamo completamente convinti del nuovo sistema di combattimento.

Shenmue 3

Affamati di vendetta e dopo aver ricevuto un allenamento necessario siamo tornati indietro per avere la rivincita, ma poco dopo essere saliti sul ring siamo stati sconfitti ancora una volta. Dopo altri tentativi falliti, un rappresentante di Deep Silver ha notato la nostra difficoltà e ha deciso di intervenire per evitare il nostro imbarazzo. Ci ha informato che poteva essere acquistata una pozione in un negozio all'inizio del villaggio e siamo ripartiti alla ricerca di un'altra soluzione. Quindi abbiamo tagliato un po' di legna per guadagnare qualche moneta e poi siamo tornati di nuovo con la pozione, usandola a metà battaglia per riguadagnare gran parte della nostra salute - ci è sembrato giocare sporco, ma abbiamo vinto. Dopo aver buttato nella polvere il non buono bookmaker, la nostra demo si è conclusa e abbiamo iniziato ad esplorare alcune delle attrazioni in offerta.

La missione secondaria che abbiamo toccato in precedenza che ci ha permesso di raccogliere i fondi per la nostra pozione magica ci ha visto tagliare la legna per il commerciante del villaggio. Abbiamo scoperto quanto il realismo di questa attività risultasse noioso. Fortunatamente, le altre distrazioni presenti all'interno del villaggio erano molto più divertenti e davano l'illusione che Bailu fosse un ambiente vivo e che respira. Possiamo giocare a giochi di strada cinesi come 'Roll it on Top' e 'Lucky Hit' per avere la possibilità di guadagnare qualche soldo extra e abbiamo anche potuto prendere parte a una gara di tartarughe, che sorprendentemente non è così lenta come immaginavamo.

Shenmue 3

Mentre osservavamo Shenmue 3 è stato abbastanza difficile credere che i suoi predecessori fossero due dei giochi più costosi mai prodotti al momento della loro uscita. I modelli dei personaggi ci sono sembrati decisamente brutti e la sincronizzazione labiale era fatta così male che per noi è diventata una distrazione costante mentre chiacchieravamo con gli NPC. Anche la sceneggiatura ha i suoi problemi e praticamente tutto ciò che veniva pronunciato dal protagonista Ryo Hazuki sembrava rigido e innaturale, quasi come se fosse un alieno che cercava di fondersi e replicare il comportamento umano per la prima volta. Detto questo, è ammirevole che i membri del cast originale abbiano prestato la loro voce a quasi due decenni di distanza - una chicca che siamo certi che i fan di lunga data apprezzeranno.

Il nostro tempo con Shenmue 3 è stato breve ma ha comunque messo in evidenza alcune problematiche importanti e non ha rappresentato esattamente un ritorno glorioso per la serie tanto amata. I modelli di personaggi rigidi e la scarsa sincronizzazione labiale ci hanno lasciato un po' sorpresi, e il combattimento ci è apparso difficile in modo frustrante. Tuttavia, siamo rimasti colpiti dal fatto che il cast originale fosse tornato quasi 20 anni dopo e abbiamo pensato che Bailu offrisse parecchio grazie ai molti NPC con cui è possibile interagire e intrattenere distrazioni secondarie come le corse delle tartarughe per tenerci occupati. Solo il tempo ci dirà se le nostre critiche iniziali sono giustificate, anche se ci aspettiamo che i fan degli originali troveranno un piacere maggiore qui rispetto a quelli che arrivano a freddo. In ogni caso, non dovremo aspettare troppo per giocare a Shenmue 3, visto che uscirà su PC e PS4 il 19 novembre.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Shenmue 3

Testi correlati

Caricamento del prossimo contenuto