Italiano
Gamereactor
news

Il sindacato francese esprime preoccupazione per Don't Nod e la sua pipeline di sviluppo impilata

Lo sviluppatore di Banishers and Jusant ha già rilasciato una risposta all'accusa di non essere in grado di gestire il numero di progetti che sta intraprendendo.

HQ

Don't Nod è stato uno sviluppatore molto produttivo negli ultimi tempi. Lo studio francese ha lanciato Jusant nell'ottobre 2023 e debutterà Banishers: Ghosts of New Eden già domani (13 febbraio 2024).

Con un tale elenco di progetti in corso contemporaneamente, un sindacato francese, STJV, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di essere preoccupato per il benessere delle persone che lavorano a Don't Nod, arrivando a dire che lo sviluppatore sta assumendo più progetti di quanti ne possa gestire, con otto progetti che si dice siano in lavorazione a ottobre 2023. STJV afferma inoltre che Don't Nod ha problemi con la sua organizzazione e che ci sono frequenti trasferimenti di personale tra progetti senza un obiettivo apparente in mente. Ci sono state anche accuse secondo cui gli sviluppatori non sapevano che Banishers sarebbe stato ritardato dalla sua precedente data di rilascio del 7 novembre 2023 fino a 30 minuti prima dell'annuncio pubblico.

Da allora Don't Nod ha rilasciato una propria dichiarazione a GamesIndustry in risposta alle accuse della STJV, dove lo sviluppatore francese si è spinto fino ad aggiungere che "le accuse di personale 'regolarmente maltrattato' non sono in linea con i valori e la cultura della nostra azienda. Diamo priorità alla creazione di un ambiente di lavoro solidale e inclusivo in cui ogni individuo sia trattato con rispetto e dignità."

Don't Nod continua aggiungendo che è "impegnata a sostenere un ambiente di lavoro solidale e inclusivo per tutti" e che è "impegnata ad affrontare qualsiasi questione sollevata in modo costruttivo".
Don't Nod è stato considerato uno degli sviluppatori più progressisti, in quanto lo studio francese offre lavoro a distanza a tempo pieno e contratti a tempo indeterminato, oltre ad altre opzioni che mettono al primo posto i dipendenti.

Il sindacato francese esprime preoccupazione per Don't Nod e la sua pipeline di sviluppo impilata


Caricamento del prossimo contenuto