Italiano
Gamereactor
esports
Valorant

La stella femminile di Valorant si è allontanata dalle prove del Valorant Champions Tour a causa degli uomini che non vogliono "giocare con le donne"

MeL ha affrontato alcuni problemi nell'ottenere un posto nelle squadre di primo livello.

HQ

Un nuovo rapporto del giornalista di eSport Rod "Slasher" Breslau ha dichiarato che alla professionista di Valorant Melanie "meL" Capone sono state negate le prove con le principali squadre di Valorant Champions Tour a causa dei giocatori maschi che non vogliono "giocare con le donne".

Il rapporto afferma che molte squadre per cui meL ha seguito hanno incluso giocatori maschi che non vogliono competere al fianco di una giocatrice femminile, e che questa è una situazione simile che ha afflitto altre scene di eSport, tra cui Counter-Strike, in passato.

L'informazione è arrivata durante un live streaming con l'ex allenatore e caster di Valorant, Sean Gares, dove i due alla fine hanno finito per discutere della serie femminile Game Changers.

Slasher da allora ha elaborato queste informazioni riportate affermando che mentre il sessismo ha giocato nel fatto che meL non è stata in grado di ottenere un posto con una squadra di primo livello, ci sono stati anche ulteriori motivi, come la sua forte commissione di acquisto del contratto, tra gli altri.

Da allora MeL ha affrontato questo rapporto e ha aggiunto: "Mi è stata negata l'opportunità di provare per squadre co-ed Valorant con una manciata di roster co-ed di talento nel corso degli anni per ragioni che includono squadre che non vogliono pagare un buyout per me e perché sono stato visto come, e cito, "troppo prezioso di una risorsa per rilasciare questa selezione vicina alla partnership quando sono così fondamentale per l'applicazione della mia organizzazione".

"C'è stata almeno una situazione in cui sono stata presa in considerazione, ma mi è stato presto comunicato da una squadra T1 che un giocatore non si sentiva a suo agio a giocare con una donna. L'ho lasciato riposare e non ne ho parlato per non rischiare di essere visto come un peso per le altre squadre. Non so perché questo sia riemerso, ma sento di non avere altra scelta che condividere questo perché vedo persone che dicono che questo non potrebbe mai accadere ed è impossibile. Inoltre, non voglio essere ingiusto nei confronti di molte persone che hanno vissuto qualcosa di simile e meritano una convalida (piuttosto che cogliere l'occasione per fingere che non sia successo ora che è stato condiviso pubblicamente, anche se senza il mio consenso).

Valorant
Riot Games

https://twitter.com/melanji/status/1704272630696611894

Grazie, Dexerto.

Testi correlati

0
ValorantScore

Valorant

RECENSIONE. Scritto da Henric Pettersson

Il nuovo titolo action/tattico di Riot Games è disponibile e lo abbiamo recensito.



Caricamento del prossimo contenuto