Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
articoli
Pro Evolution Soccer 2017

PES 2017: Una guida per attaccare e difendere

Ecco come diventare un bravo giocatore di PES 2017 con alcuni pratici consigli.

Il calcio ruota tutto attorno all'attacco e alla difesa: bisogna bilanciarli ed eseguirli con precisione per fermare gli avversari e segnare un goal. In Pro Evolution Soccer 2017 si applicano le stesse regole: abbiamo creato questa guida su come ottenere il massimo sia dall'attacco che dalla difesa, cercando di capire che cosa si deve e non si deve fare per ottimizzare ogni partita.

Prima di iniziare, chiariamo che tutti i training game presenti nella sezione "Extra" del menu meritano di essere giocati a fondo, in quanto ci allenano direttamente nel gioco e funzionano meglio di qualsiasi guida scritta. Questi consigli sono dunque complementari ai principi fondamentali appresi nelle sessioni di allenamento sul gioco.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017

Attacco
L'attacco ha diversi fondamentali e non si basa esclusivamente sul tiro e sul goal, ma soprattutto sul cercare di raggiungere la corretta posizione nel campo che vi consenta di tirare, oltre a molti altri elementi. I giocatori hanno bisogno di lavorare come una squadra, e devono mettere in campo tattiche efficaci. In PES 2017 segnare non è sempre facile, quindi è meglio ponderare ogni azione di attacco prima di lanciarsi verso la rete. Di seguito vi riportiamo alcune indicazioni su ogni aspetto relativo alle fasi di attacco.

Tattiche: Prima ancora di iniziare una partita, le tattiche devono essere attentamente studiate per massimizzare la vostra abilità d'attacco. Prima di tutto, è necessario scegliere una squadra. Ovviamente, il giocatore potrebbe optare per uno squadrone come il Barcellona o il Manchester City, ma se ciò non fosse possibile potreste provare a scegliere una squadra che vada d'accordo con il vostro stile di gioco. Prendetevi un po' di tempo e sperimentate con i team per scoprire quelli che vi piacciono di più, cercando di capire in che modo le diverse squadre favoriscono tattiche differenti. Alcune squadre prediligono i passaggi lunghi, mentre altre giocano con la palla a terra: cercate di comprendere lo stile che vi piace e scegliete in modo appropriato.

A questo punto si passa alla pianificazione. Nella nostra guida sulle modalità abbiamo parlato nel dettaglio di questo aspetto, e ancora una volta tutto si riduce alle vostre preferenze personali. Se amate una squadra veloce, ad esempio, si consiglia un 4-3-3 come con il Real Madrid. Se preferite il contropiede (in particolare se siete certi di non riuscire a dominare la partita) un 4-4-2 come con il Leicester può funzionare, in particolare con attaccanti veloci come Jamie Vardy.

La cosa importante da ricordare è che la pianificazione può essere modificata anche nel corso della partita. Se vi accorgete che la vostra formazione non funziona, che il vostro portiere è scarso e il vostro attaccante si è rotto la caviglia, potete optare per una sostituzione. Ciò significa anche che le tattiche possono anche essere modificate, e si può passare dalla difesa a un attacco a tutto campo, a un contropiede o qualsiasi altra tattica per adattare il vostro gioco ad ogni situazione.

Consigliamo ai nuovi giocatori di optare per una formazione ben difesa ma che non disdegni l'attacco, come ad esempio avviene nel già citato 4-3-3 del Real, che non è troppo sbilanciato in fase offensiva ma vi consente di lavorare bene con gli attaccanti.

Non ci sono molti altri consigli da dare sulla tattica, dal momento che tutto dipende dalla preferenza personale e dallo stile di gioco, non solo del giocatore, ma anche della squadra scelta: una cosa che possiamo dirvi è di cercare sempre di non piegare la squadra alla propria volontà. Non tutte le squadre vanno d'accordo con tutte le tattiche, e non tutti i giocatori possono soddisfare i ruoli assegnati. Se mettete Zlatan Ibrahimovic a fare il velocista di fascia, anziché utilizzarlo come un giocatore intimidatorio a cui fare arrivare la palla al momento opportuno, le cose potrebbero non funzionare bene.

Pro Evolution Soccer 2017

Dribbling d'attacco: Come già detto, l'attacco non è solo "saper tirare", ma soprattutto raggiungere una posizione sul campo in cui sia possibile tirare con più efficacia. Qui è dove le tattiche entrano in gioco: una tattica più offensiva permette di dribblare rapidamente verso la porta avversaria, mentre una tattica più difensiva vi costringe ad essere più cauti e costruire meglio il gioco.

Sbilanciare la squadra in attacco, per esempio, pone molti più giocatori avanti per aumentare la potenza offensiva, e i giocatori tendono a muoversi verso la porta avversaria sia al centro che sulle fasce. Questa tattica non è certo la più saggia per iniziare una partita, dato che vi lascia scoperti in difesa. Una tattica equilibrata è probabilmente la più opportuna in termini di posizionamento, in quanto non spinge troppi uomini in avanti e copre bene in difesa.

Non è facile dare consigli sul dribbling, in quanto il giocatore controlla solo un giocatore, lasciando gli altri nelle mani della CPU (a meno che non stiate giocando in Team Play), ma abbiamo comunque qualche consiglio da dare. In primo luogo, tenendo premuto il tasto L1/LB e spingendo la levetta destra in direzione di un compagno di squadra è possibile spingerlo ad effettuare una corsa in avanti. Questo è particolarmente utile avete a che fare con una difesa avversaria compatta, difficile da superare.

Come seconda opzione, tenendo premuto L1/LB durante il passaggio, il giocatore che calcia la palla fa uno scatto in avanti, permettendo di chiudere il triangolo guadagnando diversi metri. Anche questo è molto utile se si desidera un maggiore controllo sul dribbling, o se si desiderate fare correre un giocatore in avanti. Questa seconda opzione è la più semplice per coloro che vogliono iniziare a imparare a dribblare, anche se la prima opzione offre migliori opzioni d'attacco.

Ci sono diverse opzioni di controllo dei propri compagni di squadra, come ad esempio la possibilità di premere L1/LB e la levetta destra poco dopo per controllare la corsa del compagno, o la possibilità di premere R2/RT prima di ogni passaggio per fare una corsa rapida dopo un passaggio, ma queste azioni richiedono più allenamento, dato che sono un po' più difficili da eseguire.

Naturalmente con tutti i tipi di dribbling dovete stare attenti a non farvi cogliere in fuorigioco, ma nel complesso vi daranno più opzioni di attacco, se è questo il vostro stile di gioco. Va notato che questi tipi di corsa si possono attivare anche dai calci d'angolo e dalle rimesse dal fondo, consentendovi di sperimentare. Inoltre, tenete sempre a mente che questi scatti dei compagni sono piuttosto prevedibili se avete un giocatore diretto verso l'area, e che dunque potreste utilizzarli per attirare qualche avversario fuori dalle proprie posizioni difensive per aprirvi un varco.

Pro Evolution Soccer 2017

Posizionamento: Gli stessi problemi del dribbling si riscontrano nel posizionamento, nel senso che a volte può risultare difficile determinare le posizioni dei giocatori quando non si controllano direttamente. In sostanza, dovete tenere a mente che sono la vostra squadra e la vostra tattica a determinare il posizionamento dei giocatori. Un centrocampista sinistro non si spingerà a fondo sulla fascia sinistra tanto quanto un'ala sinistra, ad esempio. La soluzione è quindi quella di gestire la formazione per assicurarsi che i giocatori si trovino spesso nel luogo desiderato.

Calci d'angolo: Ci vuole un po' per abituarsi ai calci d'angolo, ma la cosa più importante da tenere a mente è l'indicatore che appare sullo schermo. Questo si può attivare o disattivare, ma in pratica è un'utile indicatore della direzione e della forza che avrà la palla una volta calciata. Utilizzandolo, potrete facilmente apprendere come piazzare la palla con precisione.

Nei calci d'angolo si può anche selezionare quale giocatore sia designato a calciare (un giocatore con un calcio potente potrebbe imprimere effetti differenti alla palla), ed è anche possibile battere un calcio d'angolo corto, prendere il controllo di un altro giocatore, accendere o spegnere gli aiuti e dare vita alle tattiche sul calcio d'angolo. Queste ultime sono particolarmente importanti, in quanto vi forniscono diverse opzioni tattiche da provare, come ad esempio la possibilità di fare entrare molti giocatori in area.

Il miglior consiglio è quello di sperimentare con le opzioni: palle a terra, traversoni, tiri ad effetto possono funzionare nei vari scenari di gioco, e sta a voi trovare quello che più vi si addice. Tutto questo, ovviamente, dipende anche dalla squadra con si sta giocando, oltre che dall'avversario affrontato.

Cross: Il consiglio che vi possiamo dare è molto simile a quello dei corner, nel senso che situazioni diverse richiedono diversi tipi di cross. Ad esempio, se avete un giocatore alto in area potete premere cerchio/B tenendo premuto R2/RT per effettuare un passaggio a parabola. Al contrario, se desiderate sfruttare la distanza tra il portiere e i difensori potreste anticipare il cross premendo cerchio/B insieme a L1/LB.

Un'altra opzione per i cross da tenere a mente è il cross basso, che si effettua premendo due volte il pulsante dei cross. Questo cross veloce ricade ai piedi di un compagno di squadra, diventando particolarmente utile in caso di una difesa scoperta, o se si vuole provocare un po' di caos in area.

Un consiglio che vi possiamo dare, a parte la scelta del tipo di cross, è quello di concentrarsi sempre sul posizionamento dei compagni. Meglio muovere un po' di compagni in area prima di fare un sacco di cross, ma questo potrebbe non andare d'accordo con tutte le casistiche, e si dovrebbe sempre tenere in considerazione non solo dove si trova la propria ala, ma anche dove si trovano gli avversari. Crossare in un'area vuota non serve a nulla, dopo tutto, quindi potrebbe essere necessario spostare il proprio baricentro in avanti prima di pensare ai cross.

Calci di punizione: Il sistema dei calci di punizione in PES non è solo molto diverso da FIFA, ma anche molto divertente, nel senso che è possibile ottenere una miriade di risultati in seguito alle proprie azioni. Ritroviamo lo stesso indicatore di direzione dei calci d'angolo, che vi consente immediatamente di capire dove andrà la palla. Se siete sul lato destro del campo, si consiglia un giocatore mancino per puntare all'angolino sinistro, dato che potrà imprimere molto più effetto alla palla e scavalcare la difesa sulla sinistra.

L'allenamento vi perfezionerà. Se giocate agli skill game, apprenderete come fare passare un tiro sotto la barriera o arricciare un pallone all'incrocio dei pali.

Calci di rigore: I penalty sono piuttosto semplici in PES, e vi permettono di mirare spostando delicatamente la levetta sinistra. Lo spostamento dello stick analogico è davvero fondamentale: delicatezza e precisione sono le cose da tenere a mente. Spostate la levetta sinistra delicatamente in una direzione e premete la barra di potenza leggermente (ma non troppo) per ottenere il colpo vincente. Anche in questo caso, gli skill game aiutano a migliorare.

Passaggi: Passare è il vero cuore del gioco e dell'attacco. Se non sapete passare, non andrete molto lontano. Anche se ci sarebbero migliaia di cose da dire sui passaggi, di seguito alcuni consigli base da apprendere prima di iniziare.

X/A è un passaggio normale che giunge ai piedi del compagno di squadra, un fondamentale del calcio che funziona bene in quasi tutte le zone del campo, tranne quando volete penetrare in avanti e attaccare. In quel caso, meglio il lancio lungo, attivato con triangolo/Y. I lanci lunghi funzionano sia per guadagnare metri che per approfittare di eventuali lacune nella difesa avversaria.

Ci sono diverse tattiche da mettere in pratica. Se siete coraggiosi potreste provare il Tiki-Taka di scuola catalana, che comporta il ping pong della sfera tra i giocatori, anche se questo tipo di gioco è più rischioso.

Il miglior consiglio da dare quando si passa, però, è quello di ponderare ogni mossa. Non è detto che un passaggio lungo funzioni sempre: tutto si basa sulla lettura del gioco. Se un vostro attaccante corre verso uno spazio vuoto del campo, questo è il momento di fare un passaggio filtrante. Se un giocatore è marcato, inutile tentare il passaggio. Dovete imparare a capire quando e dove passare: tutto si basa sulla giusta lettura degli spazi e del tempismo.

Tiri: Eccoci al piatto principale, il tiro, e in questa parte della guida cercheremo di spiegarvi come fare per insaccare la palla in fondo alla rete. Passeremo in rassegna ogni tipo di tiro al fine di massimizzare il vostro potenziale d'attacco.

Tiro normale - premendo quadrato X si calcia in porta, e questo è il tipo di tiro maggiormente utilizzato. Gli altri tiri devono essere impostati e richiedono più tasti da premere, quindi i principianti dovrebbero partire dal tiro semplice. I tiri sono influenzati dalla velocità di corsa, dalla distanza presa prima di colpire la palla e più a lungo si tiene premuto, maggiore è l'elevazione del tiro.

Tiro controllato - premendo quadrato/X mentre si tiene premuto R2/RT si effettua un tiro di precisione, ma meno potente, che potrebbe mettere in difficoltà il portiere. Questi sono i tiri in cui si ha realmente bisogno di infilare la palla in basso, ma senza potenza, come ad esempio da distanza ravvicinata. Con giocatori di talento, questo tiro può essere micidiale.

Pallonetto - premendo quadrato/X e tenendo premuto L1/LB si effettua un pallonetto, che in confronto ai pallonetti di FIFA è molto più delicato. Questo permette di superare il portiere se è terra o lontano dai pali, ma richiede grande tempismo, talento e un po' di audacia.

Colpi di testa - Premendo il pulsante del tiro quando la palla è in aria ad altezza testa, è più che probabile che il vostro giocatore farà un colpo di testa (anche se di tanto in tanto ci sarà una rovesciata) e per farlo è necessario essere idealmente di fronte al difensore. Se siete troppo avanti mancherete la palla, se siete troppo indietro il giocatore cercherà di stoppare il pallone. Il posizionamento è fondamentale.

Calci al volo - Se avete la fortuna di calciare la palla al volo, la cosa più spettacolare sarebbe calciarla con violenza in rete, anche se vi consigliamo di optare per un tocco leggero, magari cercando una mezza girata. Avrete più possibilità di centrare l'obiettivo.

Un consiglio generale sui tiri riguarda la distanza dalla rete: più si è vicini, meglio è. PES non premia molto i tiri dalla distanza, ma quando siete vicini alla porta le vostre possibilità di fare goal aumentano in maniera esponenziale. Meglio affrontare il portiere da vicino che cercare di spiazzarlo da 30 metri.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Pro Evolution Soccer 2017

Difesa

La difesa è fondamentale in ogni partita di calcio, e per sostenere il vostro gioco d'attacco è necessario essere bravi a difendere in modo da non concedere nulla all'avversario. Di seguito, una guida per i fondamentali della difesa in PES nella quale vi diremo cosa fare e cosa non fare quando i giocatori avversari vengono a bussare alla vostra porta.

Tattiche: Come nell'attacco, in difesa contano moltissimo le formazioni e le tattiche. Le formazioni difensive necessitano di difensori forti, e le tattiche difensive devono essere scelte quando affrontiamo squadre di gran lunga superiori, anche se la tattica di difesa a tutto campo va riservata esclusivamente agli ultimi dieci minuti di gioco, quando i nostri avversari hanno disperatamente bisogno di una vittoria. Come detto, dovete sperimentare e vedere quello che più vi si addice, anche se - brutalmente - è opportuno equilibrare attacco e difesa e non fare troppo affidamento su uno solo dei due reparti.

Inoltre, mettendo in pausa il gioco e premendo "Aiuto" potrete scoprire alcune tattiche avanzate. Ad esempio, premendo due volte il D-pad nella direzione della metà campo avversaria si muove temporaneamente la linea di attacco al fine di attivare la trappola del fuorigioco, anche se questa tattica è pericolosa perché può portare regalare un'occasione d'oro se attivata al momento sbagliato. C'è anche la possibilità di controllare il portiere premendo L1/LB e premendo la levetta destra, anche se il rischio è enorme.

Premendo due volte in su o in giù sul D-pad è possibile regolare i livelli di attacco o difesa del team, come indicato da un indicatore accanto al nome del giocatore. Questo è importante, in quanto dà opzioni rapide di gioco durante una partita e può essere utilizzato in modo intuitivo in base alla situazione, vale a dire subito dopo un calcio d'angolo o in contropiede.

Contrasti: Il contrasto è la mossa di base per togliere la palla agli avversari. Se si preme X/A il giocatore fa un passo verso il possessore di palla, prendendolo controtempo o costringendolo a cambiare direzione. Se tenete contemporaneamente premuto R1/RB, il vostro giocatore fa uno sprint verso il possessore di palla, costringendolo spesso a commettere errori. Meno tempo si concede agli avversari, meno è probabile che essi diventino una minaccia.

Se vi sentite particolarmente fiduciosi e volete rischiare, potete tentare di rubare palla con una doppia pressione rapida di X/A, rischiando però di commettere un fallo se non fate le cose al momento giusto. Utilizzate questa tecnica con parsimonia e quando siete davvero certi di rubare palla.

Scivolate: Se i contrasti in piedi sono relativamente sicuri, quelli in scivolata sono pericolosi. Utilizzando cerchio/B, i tackle possono diventare incredibilmente utili quando eseguiti bene, anche se possono finire terribilmente male. La chiave, qui, è nel tempismo: se il giocatore è alla distanza giusta, può valere la pena tentare una scivolata, ma se siete troppo lontani rischiate di falciare l'avversario.

Il problema con il tackle è che tutto può succedere nel frangente tra la pressione del tasto e la scivolata. Se il giocatore si allontana troppo o cambia direzione, il tackle potrebbe trasformarsi in un fallaccio da espulsione o in un rigore. Potreste regalare dei falli, ma ciò non vuol dire che non si debba mai provare. Le scivolate sono una sorta di ultima spiaggia, da utilizzare quando necessario.

Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017

Pressing: Per diventare davvero bravi a difendere non dovete padroneggiare solo il giocatore che state controllando, ma anche controllare la squadra. Se state controllando un giocatore, è possibile utilizzare cerchio/X per spingere un compagno a pressare il portatore di palla, consentendovi di muovervi liberamente per il campo.

Vi è anche la possibilità di avere più di un compagno a pressare. Premendo cerchio/X due volte e poi tenendolo premuto, due o tre giocatori vanno sulla palla. Questo è particolarmente utile quando un giocatore avversario si trova in una posizione di tiro privilegiata ed è necessario applicare un sacco di pressing.

Questa tattica è particolarmente utile in quanto permette di muovere liberamente il proprio giocatore, sia che si tratti di marcare qualcuno, sia che di coprire un passaggio o fermare la corsa di un attaccante. Questo è ciò che differenzia il giocatore della domenica da quello realmente bravo, in quanto vi permette di avere un completo controllo di squadra. La difesa si basa sul "tutto", non sul "singolo".

Parare i rigori: Ci sono pochi consigli da dare, in quanto la parata di un rigore si basa perlopiù sulla fortuna: muovete la levetta sinistra per posizionare il portiere e buttatevi. Potete muovervi un po' prima del tiro per distrarre gli avversari, e cercate sempre di puntare agli angoli, dato che la gran parte dei giocatori calcia verso i pali.

Spazzare via il pallone: Quando non avete la possibilità di passare la palla in una situazione calda, è possibile premere cerchio/X per calciare via la palla dalla zona di pericolo. Questo è particolarmente utile quando la palla è nell'area ed è necessario guadagnare tempo per permettere ai difensori di recuperare le posizioni. Vi raccomandiamo di usare questa tecnica in maniera composta, perché anche un salvataggio disperato può richiedere i suoi tempi.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Pro Evolution Soccer 2017

Concludiamo la nostra guida sull'attacco e la difesa di PES ricordandovi che la sezione "Aiuto" del gioco contiene un sacco di informazioni e di segreti su questo titolo. Allenatevi a lungo nell'apposita sezione del gioco per fare in modo di ottenere il massimo da PES 2017.

Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017Pro Evolution Soccer 2017

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto