Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
news

Condannato a morte per contrabbando di Squid Game in Corea del Nord

L'uomo è stato condannato alla fucilazione, ma anche altre persone coinvolte sono state punite.

HQ

Che la vita in un Paese come la Corea del Nord non sia tutto rose e fiori non è una novità. Nelle scorse ore, infatti, un uomo è stato condannato a morte per contrabbando e vendita di copie della popolare serie Netflix, Squid Game. Le autorità nordcoreane hanno sorpreso gli studenti delle scuole superiori a guardare il programma, che Radio Free Asia afferma essere stato introdotto in modo clandestino dalla Cina su chiavette USB, come riporta Variety. Il contrabbandiere è stato così condannato a morte mediante fucilazione.

La follia, però, non si ferma qui. Lo studente che ha acquistato la copia è stato condannato all'ergastolo e altri studenti che hanno visto la serie sconteranno cinque anni in una prigione nordcoreana. Ma non finisce nemmeno qui. Per finire, e per dare l'esempio, anche insegnanti e amministratori della scuola in questione sono stati licenziati e deportati in miniere lontane per lavori forzati. Solo lo scorso aprile un uomo è stato giustiziato pubblicamente per aver distribuito illegalmente CD e chiavette USB contenenti film, musica e programmi TV sudcoreani.

Si potrebbe pensare che le punizioni qui siano alquanto dure, semplicemente perché ovviamente lo sono. Assurdamente duro. Tutto nasce dal nuovo "Elimination of Reactionary Thought and Culture act" del 2020, che regola ciò che può e non può essere mostrato nel Paese, una legge nata essenzialmente per impedire la diffusione di media da Paesi capitalisti come la Corea del Sud e gli Stati Uniti. Questo atto stabilisce che la diffusione dei media dalla Corea del Sud come particolarmente grave e in particolare Squid Game, che è stato bollato dalla macchina della propaganda come "una triste realtà di una bestiale società sudcoreana".

Dopotutto, la serie di successo è della Corea del Sud, ergo la pena di morte.

Condannato a morte per contrabbando di Squid Game in Corea del Nord


Caricamento del prossimo contenuto