Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
news
The Binding of Isaac

Il creatore di Binding of Isaac interrompe i rapporti con Nicalis dopo il mancato port per console

Nicalis è inoltre accusata di essere razzista e molto altro.

Il publisher Nicalis è stato preso di mira questa settimana, in quanto Kotaku ha pubblicato un report che descrive in dettaglio il modo in cui hanno ignorato il creatore di Enter the Gungeon, David Crooks, che secondo quanto riferito aveva concordato con Nicalis di pubblicare il port PS4 del gioco.

"C'è stata una breve corrispondenza nell'aiutarli a farlo inserire, ma non abbiamo mai saputo nulla in merito all'accordo", ha detto Crooks a Kotaku. "Credo che Devolver abbia fatto loro un cenno un paio di volte, ma non abbiamo mai ricevuto risposta. Vista la mancanza di comunicazione, siamo stati costretti ad andare avanti e abbiamo trovato un altro partner per aiutarci con il port."

Kotaku ha contattato quattro sviluppatori esterni, oltre a sette ex dipendenti di Nicalis e a quanto pare ci sono molte altre storie di giochi "fantasma".

Inoltre, anche il fondatore e presidente Tyrone Rodriguez è finito sotto i riflettori in questo report, in quanto ex dipendenti hanno dichiarato che abbia fatto battute razziste e hanno spinto loro a bere. Kotaku ha anche condiviso i registri Skype di Rodriguez in cui faceva osservazioni antisemite, facendo battute razziste.

"Sviluppare e pubblicare giochi è un sogno per lo staff di quasi 20 persone che lavorano presso Nicalis, Inc. Alcuni membri del nostro team lavorano con l'azienda da quasi un decennio e lavoriamo sodo per creare un ambiente in cui trattiamo i membri del nostro team con rispetto. È questo ciò che fa l'azienda ", afferma la dichiarazione di Nicalis sulla questione.

"Non perdoniamo ambienti di lavoro o discriminazioni abusive e abbiamo persone di ogni estrazione sociale. Speriamo nel continuo successo del nostro team interno e dei nostri sviluppatori esterni".

"Per quanto riguarda le società sotto NDA con Nicalis, Devolver (editore di Enter the Gungeon) e The Game Bakers (sviluppatore di Furi), possiamo solo commentare che non abbiamo accordi di pubblicazione firmati con loro e mai li abbiamo avuti."

Il creatore di The Binding of Isaac Edmund McMillen ha lavorato con Nicalis per port e remake, ma quando Kotaku lo ha contattato, ha chiarito che "Non andrò avanti con Nicalis per quanto riguarda il port di The Legend of Bum-bo o di qualsiasi altra versioni console di Mewgenics ".

"[Binding of Isaac: Repentance] sarà comunque pubblicato come inizialmente previsto, il team ha riversato il proprio cuore e la propria anima in questo DLC ed è molto vicino al lancio".

Gli sviluppatori che hanno lavorato con Rodriguez hanno affermato nella stessa relazione di aver paura di parlare a causa del suo potere nello spazio dei giochi indipendenti.

"Il livello di controllo che ha sui suoi dipendenti è sicuramente un problema", ha detto un ex dipendente. "Lui è uno che ti dice 'Qualunque cosa ti dica di fare, devi farlo, perché io sono il capo.'"

The Binding of Isaac

Testi correlati

Caricamento del prossimo contenuto