Italiano
Gamereactor
news
Final Fantasy VII: Rebirth

La terza parte del remake di Final Fantasy VII si trova nella "stessa situazione" in cui si trovava Rebirth alla fine dello sviluppo di Remake

In sostanza, probabilmente mancano circa quattro-cinque anni.

HQ

Ora che mancano 10 giorni al debutto di Final Fantasy VII: Rebirth, alcuni fan stanno senza dubbio già iniziando a rivolgere la loro attenzione al futuro per parlare di come sarà la terza e ultima parte del remake di Final Fantasy VII. Mentre Square Enix sta tenendo le carte coperte su questo terzo capitolo finora, e giustamente, il regista Naoki Hamaguchi si è seduto con Julien Chieze per iniziare a parlare della terza parte.

"Certo, non posso dirvi a che punto siamo, ma abbiamo già fatto progressi sulla sceneggiatura e stiamo pensando ad alcuni sviluppi", ha detto Hamaguchi. "Quando siamo arrivati alla fine dello sviluppo del remake, abbiamo iniziato a parlare di un sequel con [lo sceneggiatore Kazushige Nojima] e penso che possiamo dire che siamo nella stessa situazione oggi".

Quindi sembra che possiamo presumere che la terza parte entrerà in piena produzione relativamente presto dopo che Rebirth farà il suo arrivo il 29 febbraio 2024 e che probabilmente possiamo aspettarci che faccia il suo debutto tra quattro o cinque anni. Forse sarà uno dei primi titoli ad arrivare sulla console PlayStation di nuova generazione?

Final Fantasy VII: Rebirth

Grazie, GamesRadar.

Testi correlati

0
Final Fantasy VII: Rebirth Score

Final Fantasy VII: Rebirth

RECENSIONE. Scritto da Ketil Skotte

Il secondo capitolo del remake più ambizioso della storia dei videogiochi è arrivato. È all'altezza della sua eredità e degli standard odierni?



Caricamento del prossimo contenuto