Italiano
Gamereactor
news
Final Fantasy VII: Rebirth

Square Enix sembra porre fine alla sua strategia PlayStation per le esclusive

L'azienda giapponese "perseguirà aggressivamente una strategia multipiattaforma".

HQ

Anche se Square Enix ha rilasciato molti giochi per PC in particolare, ma anche Switch e Xbox, non c'è dubbio che PlayStation abbia ricevuto il maggior numero di titoli e soprattutto quelli più grandi (come Final Fantasy XVI e Final Fantasy VII: Rebirth, che sono disponibili solo per PlayStation 5.

Ma sembra che questa strategia sia stata abbandonata e in futuro possiamo aspettarci di goderci i giochi dell'azienda su molti altri formati. Square Enix ha presentato una nuova strategia per il futuro in cui afferma che ora "rafforzerà i punti di contatto con i clienti", e questo è qualcosa che vogliono ottenere "perseguendo in modo aggressivo una strategia multipiattaforma che includa piattaforme Nintendo, PlayStation, Xbox e PC".

Square Enix ha avuto difficoltà a raggiungere i suoi obiettivi di vendita con i suoi giochi negli ultimi anni, dove, tra l'altro, Forspoken (rilasciato solo per PC e PlayStation 5) e il già citato Final Fantasy VII: Rebirth esclusivo PlayStation 5 hanno ottenuto risultati peggiori del previsto. Concentrandosi su più formati in futuro, vogliono "costruire un ambiente in cui più clienti possano godere dei nostri titoli per quanto riguarda i principali franchise e titoli AAA, compresi i titoli di catalogo".

In breve, sembra che molte più persone avranno la possibilità di godersi l'amata serie di giochi dell'azienda in futuro.

Final Fantasy VII: Rebirth

Testi correlati

0
Final Fantasy VII: Rebirth Score

Final Fantasy VII: Rebirth

RECENSIONE. Scritto da Ketil Skotte

Il secondo capitolo del remake più ambizioso della storia dei videogiochi è arrivato. È all'altezza della sua eredità e degli standard odierni?



Caricamento del prossimo contenuto