Italiano
Gamereactor
news
Super Smash Bros. Ultimate

Un giocatore di tornei di giochi di combattimento ha parlato con un ragazzo di 15 anni, solo per essere cancellato da sua madre

Naturalmente questo è successo in un torneo di Super Smash Bros.

HQ

I tornei di Super Smash Bros. hanno una certa reputazione tra la comunità dei giochi di combattimento. Con molte polemiche associate ai suoi giocatori professionisti in passato, non ci sorprende davvero che un giocatore al recente torneo Low Tide City 2023 sia stato sorpreso a parlare trash del suo avversario di 15 anni.

Il giocatore, noto come Maister, ha affrontato il 15enne Syrup per segnare un posto nella Top 8. Sciroppo perse la battaglia, e in seguito fu riferito che Maister gli disse "fai schifo".

Naturalmente, parlare trash di un ragazzo di 15 anni in questo modo non è il modo migliore per mettere tutti dalla sua parte, e così Maister ha affrontato un sacco di contraccolpi per le sue azioni. Ha pubblicato una giustificazione ora cancellata su Twitter, ma invece di conquistare la comunità, ha solo subito l'ira del suo più grande nemico: la madre di Syrup. Ha risposto al post di Maister, dicendo quanto segue:

"Da adulto, penso che i giocatori come te non abbiano classe, zero sportività, anche se vinci, sei ancora un perdente tutto intorno. Ho il massimo rispetto per tutti i giocatori, ma tu sei il basso del basso! Senza dubbio."

Dopo questo arrosto, Maister tornò indietro cercando di giustificare le sue azioni, e invece ammise di aver sbagliato. Si è scusato in un nuovo post su Twitter, che potete leggere qui sotto:

Cosa ne pensate di tutto questo? Facci sapere!

Super Smash Bros. Ultimate

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto