Italiano
news
Fortnite

Un giudice protegge gli sviluppatori in Unreal Engine nella causa Epic contro Apple

Tuttavia, Fortnite non otterrà lo stesso livello di protezione poiché entrambe le società si preparano a un ritorno in tribunale.

Dopo che Apple ha minacciato di interrompere il supporto per sviluppatori iOS per Unreal Engine , ci sono stati molti studi di terze parti che improvvisamente sono stati tagliati fuori, mentre Epic continuava a mettere alla prova Apple oltre la percentuale presa dal titolare della piattaforma dagli acquisti in-app.

Quelle terze parti possono almeno tirare un sospiro di sollievo dopo che un giudice americano si è pronunciato a favore di Epic questa settimana, proteggendo Unreal Engine dalle minacce di Apple di interrompere il supporto agli sviluppatori.

Il giudice Yvonne Gonzalez Rogers ha emesso un ordine restrittivo nei confronti di Apple, affermando che la controversia tra le società "non dovrebbe creare scompiglio negli astanti".

Secondo la sentenza, che prevede un ritorno in tribunale in futuro (probabilmente il prossimo anno), la mossa di Apple ha rappresentato "potenziali danni significativi sia alla piattaforma Unreal Engine stessa, sia all'industria videoludica in generale".

Detto questo, la sentenza non protegge i giochi di Epic, in particolare Fortnite, poiché Epic "ha scelto strategicamente di violare i suoi accordi con Apple che hanno cambiato lo status quo".

"La situazione attuale sembra essere stata creata da [Epic]", ha scritto Rogers altrove nel documento.

Ora entrambe le parti inizieranno a prepararsi per discutere il loro caso in tribunale a meno che nel frattempo non si possa trovare una soluzione reciprocamente accettabile. In questa fase, è difficile dire come andrà a finire, ma almeno il sistema legale degli Stati Uniti protegge gli sviluppatori di terze parti che utilizzano Unreal Engine.

Fortnite

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.