Italiano
Gamereactor
news
The Sinking City

Frogwares accusa Nacon di aver crackato e piratato The Sinking City

Accuse molto forti da parte dello studio, attualmente in causa con il publisher.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Ieri Frogwares, gli sviluppatori di The Sinking City, hanno esortato tutti i giocatori a non acquistare il loro gioco horror da Steam. La ragione è gigantesca disputa legale che lo studio ha attualmente in corso con l'editore francese Nacon, che Frogwares accusa di aver piratato il loro gioco e di averlo caricato per venderlo su Steam - un'accusa abbastanza grossa. Tramite una lunga e dettagliata lettera pubblicata sulla loro home page, Frogwares spiega più in dettaglio la faccenda, scrivendo quanto segue:

"Nacon, sotto la direzione del suo presidente Alain Falc, ha chiesto ad alcuni dei loro dipendenti, che abbiamo persino identificato, di violare, hackerare e piratare il nostro gioco, modificarne il contenuto per commercializzarlo con il proprio nome, ed è così che ci sono riusciti".

Dicono persino in che modo Nacon ha portato a termine questo compito, aggiungendo che "le leggi sulla proprietà intellettuale in Francia sono piuttosto serie e possono portare fino a 7 anni di carcere e 750000 euro di multa". Presumiamo che non sia ancora detta l'ultima parola, poiché è molto probabile che Nacon provi a contrattaccare. Ti terremo chiaramente aggiornato sull'evolversi della vicenda.

The Sinking City

Testi correlati

The Sinking CityScore

The Sinking City

RECENSIONE. Scritto da Lisa Dahlgren

Abbiamo esplorato le profondità sotto la città di Oakmont e studiato quello che si nasconde nell'ombra.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.